Vai al contenuto


Ben tornato, Visitatore

Registrati per avere accesso a tutte le funzionalitą. Una volta registrato/a, potrai creare nuove discussioni, rispondere a quelle esistenti, usare la messaggistica privata, condividere le tue foto nella Photo Gallery e molto altro ancora. La registrazione è veloce e gratuita!

Connettiti con Facebook

Connessione oppure Registrati



Cerca articoli


Recent Comments


Aggiornamenti di Stato Recenti

Vedi Tutti gli Aggiornamenti

aprile 2014

L M M G V S D
1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30


Recent Topics

Recent Comments


Forum Donation

Contribuisci per sostenere TiempoLibre Social Community. Apprezziamo tutti i contributi.

Please donate to support TiempoLibre Social Community. We appreciate all donations!

3%

3% of donation goal reached.

Donate Sidebar by DevFuse

Ultime Novitą


Windows XP, va in pensione

apr 08 2014 05:00 | Gemini in TechNews

scritto da V
Oggi 8-04-2014 dopo aver  fornito supporto e aggiornamenti per 12 anni, Windows XP è  giunto alla fine.
Per Microsoft e per i suoi partner hardware e software è arrivato il momento  di investire le risorse disponibili in  tecnologie più recenti.

Si tratta del la fine di uno dei sistemi operativi più diffusi e  amati dagli utenti. Microsoft offre solo una alcune soluzione: tra cui migrare a Windows7 o  8.1.
Dall'8 aprile 2014 il supporto tecnico per Windows XP non sarà più disponibile, inclusi gli aggiornamenti download di Microsoft Security Essentials automatici per la sicurezza che aiutano a proteggere il PC.
Visto l'elevato numero di PC con Windows XP, la fine del supporto avrà un impatto negativo su tutti i computer collegati ad Internet. Se si  continui a usare Windows XP il computer funzionerà comunque ma diventerà più vulnerabile ai rischi per la sicurezza e ai virus.


Leggi tutto →    0 commenti    -----    Xp, utenti, hacker, supporto

Whatsapp a Facebook, paura per la privacy?

apr 11 2014 11:59 | Gemini in Web e Social Life

Qualcuno si domanda cosa può capitare adesso che Facebook ha acquisito Whatsapp, per quanto riguarda i propri dati personali.
E' importante tener presente che tutto quello che viene pubblicato diventa di pubblico dominio.
 
Per Whatsapp, tuttavia, il discorso è un po' diverso, così come indicato nel "contratto" dell'applicazione.
 
"Se usate WhatsApp, date il consenso affinché l'app legga periodicamente (non soltanto all'installazione) la vostra intera rubrica telefonica, ne estragga tutti i numeri e li invii ai computer di WhatsApp usando una connessione cifrata. Le altre informazioni presenti nella rubrica (per esempio nomi, indirizzi di mail e indirizzi postali) non vengono inviate a WhatsApp. La società memorizza in forma cifrata sui propri sistemi informatici sia i numeri di telefonino delle persone iscritte a WhatsApp, sia quelli di chi non usa il servizio ma ha il proprio numero memorizzato in una rubrica di un utente WhatsApp"
 
Quindi tutti i dati "sensibili" non dovrebbero essere immagazzinati dall'applicazione.


Leggi tutto →    0 commenti    -----    whatsapp, facebook, privacy

Attenzione ai wifi pubblici

apr 17 2014 09:38 | Gemini in Sicurezza & Privacy

Arriva direttamente dal responsabile dell'Europol, Troels Oerting, l'allarme sicurezza per tutti gli utenti che utilizzano le reti wifi pubbliche.
 
Sostiene, infatti, che c'è il forte rischio che un malintenzionato, dotato di un semplice computer, possa creare un hotspot wifi molto simile a quello reale, convogliando gli utenti su questo punto e osservando tutte le loro navigazioni.
 
Con un software opportuno è poi possibile analizzare e decifrare tutti i dati, tra cui quelli sensibili, violando in maniera evidente la privacy di ognuno.

Leggi tutto →    0 commenti    -----    wifi, privacy, pericolo

Autoscatto e Pubblicazione Immediata? Potrebbe...

apr 07 2014 04:12 | Bodom in Web e Social Life

Scritto da V
Siete maniaci dell'autoscatto in pose plastiche, con espressioni ricercate e  smartphone alla mano?  Allora soffrite di un grave disturbo, mentale e comportamentale, “ la selfite”.  Esploso in tutta la sua potenza, soprattutto tra i giovani,  non c’è persona che non abbia almeno una volta usato l’autoscatto, per farsi da solo una foto e magari postarla su qualche social network.
La moda è tanto diffusa, da convincere i redattori del dizionario più famoso al mondo, l’Oxford Dictionary che selfie sia proprio la parola più dirompente del 2013. 


Leggi tutto →    1 commenti    -----    selfie, selfie malattia e 1 di più...

Phishing in Google Drive

apr 14 2014 02:15 | Bodom in TechNews

Scritto da V
Symantec, colosso della sicurezza informatica, ha  segnalato un attacco phishing agli utenti di Google drive ( sistema di archivio, creazione e gestione dei documenti “office” che Google mette a disposizione gratis dei propri utenti al quale si accede tramite gmail)
Come funziona?
L’utente riceve una mail con oggetto “Documents”, dal servizio Google Drive con scritto accedere a un documento importante.  Cliccando sul link presente nella mail si accede in una pagina fake dove vengono richiesti  le credenziali per l’accessso a gmail.  La pagina anche se  falsa è ospitata su un server Google Drive. Dunque diventa difficile accorgersi che si tratta di phishing.
Una volta inseriti nome utente e password  vengono  inviate agli autori del phishing, che, immediatamente cambiano la password bloccando l’accesso al legittimo proprietario.
Come difendersi?
Innanzituto occorre  guardare la destinazione del link, per esempio lasciando fermo il puntatore del mouse sopra il link per qualche istante oppure (soluzione meno preferibile) cliccando sul link e guardando se nella barra dell'indirizzo compare un lucchetto chiuso insieme all'indicazione “https” e al nome esatto del sito di cui è stata chiesta la password.
 Questo nella maggior parte dei casi  sufficiente, ma per l’attacco a google non basta i malintezionati hanno creato una vera cartella di Google Documents che hanno reso pubblica. Nella cartella c’è il loro file maligno, che simula l'aspetto della schermata di login di Google, che è quello che l'utente tipicamente si aspetta di vedere. Essendo ospitata su Google, la pagina visualizza il lucchetto chiuso e l'https che generalmente garantiscono l'autenticità del sito visitato. Se l'utente casca nella trappola, viene poi portato a un documento Google normalissimo, per cui è possibile che non si renda conto di essere vittima del furto.
 

 

Leggi tutto →    0 commenti    -----    google drive e 1 di più...

Cancellare la cronologia ricerche su FaceBook

apr 04 2014 11:29 | Bodom in Web e Social Life

Scritto da V

La privacy su Facebook è sempre un tema scottante. Facebook memorizza tutto ciò che voi cercate, salva nel registro attività tutta la cronologia dei profili visitati, salvando anche le key ricercate.

Hai visitato il profilo di un amico, ma vuoi che non ne rimanga traccia? Basta eliminare la cronologia delle ricerche da Facebook. Come Fare?
Nulla di allarmante,  il registro attività è una funzionalità accessibile solo dal profilo dunque, nessuno può consultare questi dati a meno che non abbia la vostra password .
Ma spesso si accede al proprio profilo Facebook in computer condivisi, quindi sarebbe meglio fare una pulizia periodica di questi dati per cercare di tutelare maggiormente la nostra privacy. Ecco allora come fare per evitare che qualcuno possa vedere la tua cronologia di ricerche su Facebook. 

Leggi tutto →    0 commenti    -----

Rete imbavagliata - l'AGCOM autorizzata a c...

mar 29 2014 03:14 | Bodom in Web e Social Life

Scritto da V
 
Finalmente per gli amanti della "giustizia veloce", un nuovo regolamento consente all'AGCOM di censurare preventivamente i contenuti in barba ai diritti costituzionalmente riconosciuti. La tutela del copyright più importante della libertà d'informazione e d'opinione.
 

 
Con la Delibera 680/13/CONS è stato approvato il “Regolamento in materia di tutela del diritto d’autore sulle reti di comunicazione elettronica e procedure attuative" ai sensi del decreto legislativo 9 aprile 2003 n. 70, che  entrerà in vigore da Lunedì prossimo, 31 marzo.
Il cambiamento più significativo e  preoccupante  è l’attribuzione all’Agicom (Autorità per  le Garanzie nelle Comunicazioni) del potere di rimuovere contenuti dal web, senza passare dalla decisione di un Giudice.  E'  sufficiente che l'Autorità stessa ritenga che tali contenuti violino le leggi sulla tutela del diritto d'autore. Si tratta di un potere enorme e ritenuto addirittura incostituzionale da molti giuristi.

Leggi tutto →    0 commenti    -----    agcom imbavaglia rete e 4 di più...


Licenza Creative Commons
Notizie TiempoLibreSite diNotizie, Guide, Approfondimenti č distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Based on a work at Notizie TiempoLibreSite.
Permessi ulteriori rispetto alle finalitą della presente licenza possono essere disponibili presso http://www.tiempolibresite.com/forum/forum/14-area-di-servizio/.

Community Skin by Fredson Nunes Junior